La differenza tra POR e PARA

La differenza tra POR e PARA

Una delle domande che arriva più spesso al nostro staff di professori, e che affligge gli studenti di ogni parte del mondo, è la differenza tra due proposizioni che apparentemente possono sembrare simili, ma che in realtà nascondono delle insidie: por e para.

Alhambra Instituto vi spiega come usarle correttamente

L’utilizzo di queste due preposizioni è complicato e costituisce uno degli scogli dello spagnolo. La scelta non è intuitiva e, inoltre, vi sono moltissime eccezioni.
Per dominare la materia è necessaria l’esperienza e spesso apprendere caso per caso.

PARA

Si usa para quando si vuole esprimere un obiettivo, una finalità, o un complemento indiretto.
Esempi:
Esa camiseta es para ti (questa maglietta è per te); Este regalo es para ti (questo regalo è per te); voy a la discoteca para bailar y para divertirme (vado in discoteca per ballare e per divertirmi).

Si usa para per indicare una direzione.
Esempi:
Este tren va para Madrid (questo treno va a Madrid); Voy para allá (vado per di là).

Si usa para per esprimere il tempo inteso però come data finale, ossia:

Necesito este documento para el lunes (ho bisogno di questo documento per il lunedì);

Volveré a ver que tal estás para el jueves (tornerò a vedere come stai giovedì).

Si usa POR

Si usa por per esprimere una causa.
Esempi:

Te despidieron por culpa de tus retrasos (ti licenziarono per colpa dei tuoi ritardi)

Le robaron el coche por haberlo dejado abierto (gli rubarono la macchina per averla lasciata aperta);

Ha sido castigado por tu culpa (è stato punito per colpa tua);

No pudimos salir por la nieve (non potemmo uscire per la neve)

Nota:
Per la stessa ragione in spagnolo “perché” si dice porque (o por qué se è una domanda) intendendo con questo “a causa di questo motivo”.
Si utilizza por per esprimere tempo (solo però per indicare una parte precisa della giornata e durata)
Esempi:
Nos vemos mañana por la tarde (ci vediamo domani pomeriggio);

Estuve en Málaga por 2 meses (sono stato a Malaga 2 mesi)

 

Si utilizza por come sinonimo di “per” (operazione aritmetica)
Esempi:
3 por 5 son 45 (3 per 5 fa 45);

Si usa por per indicare un mezzo tramite il quale compiamo un azione
Esempi:
Te envío un mensaje por Internet (ti mando un messaggio per internet);

Hablamos por móvil (parliamo con il cellulare);

Te envío la carta por fax (ti invio la lettera con il fax)

Si usa por per indicare l’autore di una determinata azione o cosa
Esempi:
El Guernica es un cuadro pintado por Picasso (il Guernica è un quadro dipinto da Picasso);

El don Quijote es una novela escrita por Cervantes (il Don Chisciotte è un libro scritto da Cervantes);

ET es una película dirigida por Steven Spielberg (ET è un film diretto da Steven Spielberg).

Approfondimento:
Una frase può cambiare completamente di significato nell’utilizzare il para o il por.
Per esempio: se in italiano diciamo “aprii la finestra per il calore” non è possibile comprendere se aprii la finestra perché faceva caldo e volevo aria fresca o se aprii la finestra per far entrare calore. In spagnolo invece la frase sarebbe chiarissima.

Abrí la ventana por el calor (aprii la finestra a causa del caldo)
Abrí la ventana para el calor (aprii la finestra per ottenere calore)

 

Speriamo di avervi aiutato!!

Se volete saperne di più, prenotatevi per uno dei nostri corsi 🙂